X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES SCOPRI L'INFORMATIVA SUI COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy
Made in Brianza
Data
23/06/2020
Data fine
31/07/2020
Luogo
Monza
SPORT e TEMPO LIBERO - Presentazioni
La Brianza è famosa in tutto il mondo per le sue aziende del settore arredo, motore di un distretto che ha dato vita ai più grandi capolavori del design italiano. 

Se vi chiedete dove batte il cuore del design Made in Brianza la risposta è a Nord-Ovest di Monza. A Lissone, per esempio, dove ha sede la Biblioteca del Mobile e dell'Arredamento, unica in Italia (ospitata all'interno della Biblioteca Civica, in piazza IV Novembre) ma anche il MAC – Museo di Arte Contemporanea di Lissone, con la sua nuova collezione permanente di design dedicata a immancabili icone, prototipi e pezzi unici, oltre a una serie di oggetti molto curiosi anche se meno noti. Ma batte anche a Meda o a Giussano, dove potete visitare su appuntamento (dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 16.00) il Museo Molteni, affiliato alla rete Museimpresa. Progettato dal designer britannico Jasper Morrison, ripercorre storia, innovazione, ricerca e qualità, attraverso una mostra permanente di 48 prodotti, tra masterpiece e prototipi originali delle aziende del Gruppo.  Ma non solo. "Saper fare" in Brianza è anche voce dell'industria tessile, le cui origini affondano nei secoli. Dalla lana ai cappelli in feltro, dalla seta ai tessuti, dai filati alla tintoria, passando dalla produzione artigianale alla produzione industriale, la Brianza ha saputo reinventarsi ogni volta adattandosi alle innovazioni tecnologiche. All'industria tessile sono legati alcuni dei principali tesori di archeologia industriale del territorio, specialmente lungo la Valle del Lambro, come i cappellifici di Monza, l'ex cotonificio Biffi a Macherio, il Lanificio Bevilacqua di Verano Brianza o il filatoio Krumm con il suo villaggio operaio nella località Realdino a Carate Brianza.  E non è ancora tutto. Perché eccellenti in Brianza lo sono anche i sapori del territorio. Per esempio il pesto di aglio orsino (si ottiene pestandone le foglie fresche con pinoli o mandorle, e si usa come condimento per la pasta o per accompagnare il bollito di carne), l'asparago rosa di Mezzago (una particolare varietà di asparago, unica a livello nazionale, dal colore bianco e un caratteristico apice rosato) e la patata bianca di Oreno (dalla pasta bianca e dal sapore ricco e intenso, perfetta per farci gli gnocchi).  Il futuro? Abita sempre qui. A Carate Brianza c'è anche chi – la Isc Ingegneria robotica - ha messo a punto tecnologia unica al mondo per la robotica umanoide e per device aerospaziali, scrivendo un nuovo capitolo di una lunga storia che vede impegnate nella sola Brianza monzese oltre 600 imprese con più 50 anni di storia, 30 di queste ultracentenarie. 
Evento organizzato da:
Monza
Share:
Filtra eventi
ISCRIVITI
ISCRIVITI